Il potere del perdono con il Reiki

Da diversi anni utilizzo con grande soddisfazione la tecnica hawaiana dell’Ho’oponopono e recentemente ho iniziato a utilizzarlo insieme al Reiki.

Ho’oponopono

Prima di spiegare come faccio, ti illustro cosa sia ’ Ho’oponopono: è una tecnica di perdono che aiuta a superare i pensieri negativi, convinzioni e pregiudizi, e ti orienta verso una mentalità di accoglienza e amore incondizionato.

Nella parola Ho’oponopono, “Ho” significa far accadere qualcosa e “hoopono” indica che qualcosa è “pono”, cioè giusto, buono e in linea con tutte le persone, i luoghi e le cose. Il doppio “pono” nella parola Ho’oponopono, aiuta a ottenere il pieno raggiungimento della bontà.

Praticare l’Ho’oponopono

Per la mia pratica, mi sistemo nel mio angolo speciale dove so che non sarò disturbata, mi siedo con la colonna vertebrale eretta e mi centrato. Quando il mio corpo e respiro sono calmi e rilassati, mi focalizzo su una mia situazione o emozione che voglio migliorare e inizio a ripetere le parole del mantra:
Mi dispiace (mio nome o quello di un’altra persona);
Per favore, perdonami (mio nome o quello di un’altra persona);
Grazie (mio nome o quello di un’altra persona);
Ti amo (mio nome o quello di un’altra persona).

Quando sei focalizzato su un obiettivo ben preciso per la tua recita, diventa facoltativo aggiungere un nome.

A quale scopo?

Fare questo esercizio significa prendere la decisione consapevole di essere pronta per imparare dal karma e, quindi, scegliere di cancellare, perdonare, dimenticare torti subiti, errori fatti, atti mancati… e andare avanti verso un futuro più radioso.

Durante la pratica, la tua mente inferiore si sintonizza con la tua mente superiore e si sviluppa un’espansione di coscienza, consapevolezza e saggezza che provengono alla tua anima.


Impara il Reiki

Puoi praticare l’Ho’oponopono senza nessuna attivazione, ma per il Reiki, devi essere iniziato da un Master Reiki seguendo con un corso di una giornata e, a seconda dei tuoi gusti e interessi personali, puoi scegliere il tradizionale Reiki Usui o il Reiki degli Angeli.
Per saperne di più, contattami direttamente.
Immediatamente dopo il corso di Reiki, potrai utilizzare insieme l’Ho’oponopono e il Reiki per il perdono, cosa fondamentale per il tuo benessere, e potrai lavorare sulla crescita della tua anima e la comprensione profonda dei tuoi atteggiamenti, pensieri ed emozioni che ti aiuteranno a svilupparti a livello personale.

corsi Reiki Usui - Reiki degli Angeli

I benefici

Poco a poco, ti rendi conto di diventare più ricettivo alle energie benefiche che ti circondano ed esci dalla frequenza vibratoria dei sensi di colpa, traumi e ferite del passato. Tutto ciò corrisponde a una sanazione olistica e quantistica del tuo essere.

Un altro beneficio dell’Ho’oponopono risiede nel fatto che, grazie alla pratica costante, liberi e riconosci le qualità, talenti e virtù della tua anima e inizi a utilizzarli consapevolmente nella tua vita di tutti i giorni.

Fare Ho’oponopono con il Reiki

Fin qui, ho descritto cosa faccio quando pratico la tecnica Ho’oponopono da sola. Poi ho pensato di unirla alla mia pratica del Reiki e ho semplicemente unito i due rituali e osservato che la pulizia, il radicamento e il miglioramento diventano più efficaci e potenti, per me stessa, per gli altri e per le situazioni che tratto durante la mia pratica.

L’inizio è sempre lo stesso:
– mi siedo, mi rilasso, mi centro e scelgo il mio obiettivo: quello di perdonare me stessa o un’altra persona;
– dopo inizio a inviarmi Reiki a distanza, in modo da inserire anche la situazione (attenzione – non includere un’altra persona se non ti ha dato il suo consenso). Per esempio, se voglio pulire e perdonare mia sorella per una brutta litigata che risale a molti anni fa, invio Reiki a me stessa e alla situazione. Stop!
Una volta che sento l’energia fluire tra le mani, inizio a recitare le frasi dell’Ho’oponopono:
Mi dispiace (mio nome o quello di un’altra persona).
Per favore, perdonami (mio nome o quello di un’altra persona).
Grazie (mio nome o quello di un’altra persona).
Ti amo (mio nome o quello di un’altra persona).
Puoi farlo per tutto il tempo che vuoi e ogni qualvolta senti che sia necessario.

Quando ho finito, ringrazio me stessa, la persona (se c’era qualcuno oltre a me), il Reiki, le mie Guide e Angeli. E mi radico bevendo un bicchiere d’acqua.

Se non hai il 2° livello di Reiki

Se non hai il 2° livello di Reiki, non puoi inviare l’energia a distanza, così indico di seguito come procedere durante il tuo auto-trattamento di Reiki.
L’inizio è lo stesso e, quando poni le tue mani sul tuo corpo, reciti le parole dell’Ho’oponopono.

In questo modo, stai dando Reiki a ogni chakra e allo stesso tempo, perdoni le distorsioni insite nei chakra. Per esempio:
– al chakra della corona, ti allinei con le energie della tua anima;
– per il chakra del 3° occhio, espandi maggiormente la tua consapevolezza e puoi trasformare i pensieri negativi;
– con il chakra della gola, inizia a migliorare la tua comunicazione e diventare più facile dire perdonami;
– al chakra del cuore, pulisci e riequilibri le emozioni e sentimenti che derivano da vecchi traumi;
– al chakra del plesso solare, migliori le caratteristiche e gli atteggiamenti del tuo ego e della tua personalità;
– sul chakra sacrale, lascia andare ciò che ti tratteneva nella paura e la tua creatività può esprimersi più liberamente;
– per il chakra della radice, ti radichi nella tua vita con maggiore consapevolezza e hai l’energia necessaria per affrontare le esperienze della vita.

Da quando faccio questo “doppio esercizio”, mi sono resa conto che:
mi sono perdonata per mille piccole cose per le quali mi sentivo in colpa, anche se in realtà non erano importanti;
– ho iniziato ad essere meno generosa verso gli altri – soprattutto con il mio tempo – e più generosa con me stessa;
– sviluppo con maggiore facilità alcune virtù dell’anima, come la pazienza;
mi libero più facilmente da legami, attaccamenti e paure inutili.

Prova anche tu! Come vedi, è facile. Perché quando perdoni te stessa per gli errori del passato e perdonare gli altri per ciò che ti hanno fatto, ti  liberi dalle situazioni pesanti che sta attraversando. Inoltre inizi ad attirare verso di te nuove persone e situazioni che saranno in sintonia con te e quello che vuoi realizzare nella tua vita.

Un libro, un consiglio

Esistono molti libri sul Reiki e anche sull’Ho’oponopono. La storia di Ihaleakala Hew Len è diventata famosa e il suo successo immenso. Anche tu puoi avere los tesso successo se sei disposto a prenderti la responsabilità al 100%. Ho scelto il libro di Joe Vitale, intitolato “Zero limits
e lo puoi ordinare su:
Amazon: “Zero Limits
Il Giardino dei Libri: “Zero Limits
Macrolibrarsi: “Zero Limits

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *