2 consigli per migliorare le tue relazioni con il Reiki

Credimi, non ho sempre avuto delle buone relazioni con gli altri! Ero timidissima fin dalla più tenera infanzia ed ero anche ipersensibile, per cui percepivo tutto, nel positivo e nel negativo: emozioni non espresse e pensieri non detti!
Però devo dire che da quando sono stata iniziata al Reiki (e ho lavorato con costanza su di me e la mia vita) le mie relazioni sono migliorate. Per questa ragione, sono felice di offrirti 2 consigli per migliorare le tue relazioni con il Reiki.

Il mio miglioramento

Quando, nel 1996, ho iniziato da praticare il Reiki, mi è stato insegnato che potevo trattare me stessa, gli altri, gli animali e gli oggetti. Poi, al 2° livello, ho imparato ad inviare l’energia a distanza, ma ciò significava soprattutto fare dei trattamenti da un luogo ad un altro.

Ricordo che, con il gruppo di Reiki che frequentavo in quel periodo, facemmo un invio di Reiki da Parma all’Egitto (dove mi trovavo in vacanza) e altre volte da Parma a Osaka (Giappone, dove abitavo all’epoca), ma ancora non avevo accesso a consigli per migliorare le relazioni con il Reiki.

Cosa significa “inviare Reiki a distanza”

Solo con la pratica intensa e costante, ho capito che “a distanza” poteva anche significare trattate una situazione, non solo nello spazio, ma anche “nel passato”, “nel presente” o “nel futuro”. Il mio insegnante di Reiki me ne aveva parlato, dicendo che era possibile, ma la differenza tra la teoria e la pratica è grande.

Alla fine, è stata una grande e meravigliosa apertura della mia consapevolezza, perché potevo rettificare alcune situazioni dolorose e perdonare le persone coinvolte in esse, cioè me stessa e gli altri. Pertanto, so per esperienza diretta che questi miei 2 consigli per migliorare le relazioni con il Reiki possono veramente aiutare!


Vuoi anche tu migliorare le tue relazioni con il Reiki?

Credo che tutti vogliano avere relazioni più sane, sentirsi amati e apprezzati, ma non tutti sanno come riuscirci. Se vuoi anche tu migliorare le tue relazioni con il Reiki:
– prenota il tuo trattamento di Reiki; in funzione della situazione, sceglieremo quale Reiki utilizzare: Reiki Usui, Karmic Reiki, Money Reiki o reiki degli Angeli;
– scegli il tuo consulto con i Fiori di Bach per sanare, ad esempio, il risentimento, la gelosia, la preoccupazione, la paura…
– ma puoi anche imparare ad utilizzare il Reiki Usui o il Reiki degli Angeli; il 1° livello ti permette di auto-trattarti e ricevere l’Energia Vitale Universale di cui hai bisogno.

Migliorare le relazioni on il Reiki

Iniziare a trattare gli eventi del mio passato

Ho trattato tutti quelli che mi facevano ancora soffrire dopo anni e l’ho fatto per molto tempo, fino a quando:
ho iniziato a sentirmi meglio,
– le mie emozioni erano più calme e serene,
– i miei pensieri al riguardo erano più positivi e consapevoli.

Perché non esiste “una sola e unica Realtà”; invece esiste la realtà in cui vivi, che può essere diversa dalla realtà percepita dal tuo coniuge, dai tuoi figli, dal collega o dall’amica di turno.

E la tua realtà può essere:
paradisiaca se hai emozioni serene e pensieri positivi;
oppure infernale se provi rabbia, gelosia o rancore e se i tuoi pensieri negativi dominano le tue azioni e la tua mente.
Dipende tutto da te e da come vuoi “vedere” la tua vita. In altre parole, è la solita percezione del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto!

Il tuo potere si trova nelle tue mani

Quando fai Reiki, il tuo potere si trova nelle tue mani, ma anche nella tua mente e nel tuo cuore, perché dipende dalle tue azioni, dalle tue emozioni e dai tuoi pensieri e, una volta che il tuo comportamento incontra l’amore, allora accade una grande magia!

Cosa significa? Significa che inizi a:
esprimere l’amore o l’amicizia che hai per l’altro,
dire ciò che pensi senza la voglia di ferire,
agire con consapevolezza,
perdonare il male ricevuto e quello inflitto ad altri.

E poco a poco, “guarisci” anche tu, perché ti liberi da:
– vecchie ferite del cuore che non rimarginavano,
– risentimenti, rancore e rifiuto che intossicavano la tua mente
– mancanza di comprensione delle dinamiche

I miei 2 consigli per migliorare le relazioni con il Reiki

Sono 2 consigli semplici, rapidi e, secondo il mio punto di vita piacevoli, perché quando fai Reiki, stai dando amore, accettazione, accoglienza e comprensione a te stesso e agli altri.

1. Pratica quotidianamente l’auto-trattamento

Per me, praticare quotidianamente l’auto-trattamento con il Reiki è la base più importante e semplice per creare le relazioni che desideri avere nella tua vita.
L’auto-trattamento quotidiano ti aiuta a mantenere pulito e chiare il tuo intento e, di conseguenza, la tua energia fisica, quella delle tue emozioni e dei tuoi pensieri.
Poco a poco inizierai a comprendere le cause, le credenze limitanti e gli atteggiamenti negativi ti hanno portato a vivere un determinato evento. Inoltre, inizierai anche a perdonarti e a perdonare. Allora saprai di essere libera!

2. Scrivi un elenco di ciò che desideri

Sì, è così, scegli un quaderno o un blocco per appunti e scrivi un elenco delle cose che quelle desideri avere in comune con l’altra persona: un tuo partner, coniuge, amica, collega…
Quali sono i tuoi interessi, i tuoi sogni, i tuoi valori e le tue ambizioni? Che cosa vorresti condividere con questa persona?
In seguito, tratta la tua lista con il Reiki, più di una volta… fallo tante volte, fino a quando grazie all’energia benefica e positiva del Reiki, entrerai in contatto con la persona ideale in fatto di amore o amicizia ed avrete gli stessi gusti, interessi, valori, ecc.

Meriti di vivere relazioni sane ed equilibrate

Ricordati che è vivere relazioni sane ed equilibrate è un tuo diritto di nascita e che non devi per forza mettere l’altro al primo posto. Prima di tutto, pensa a te e a stare bene ( e non è egoismo!), poi potrai occuparti degli altri e aiutarli.

Contrariamente alla credenza popolare, l’amore e l’amicizia non diminuiscono con il tempo.

Se ti prendi la responsabilità della tua vita affettiva e “tratti” le tue relazioni con il Reiki, grazie all’energia dell’amore e del Reiki, puoi sciogliere i nodi del tuo passato per creare una vera magia e goderti relazioni armoniose.

Un libro, un consiglio

Se hai già letto altri articoli del mio blog, avrai capito che amo leggere! 😉 Quindi posso consigliarti molti libri, proprio quelli che mi sono piaciuti e proprio perché mi hanno aiutata.
Per le tue relazioni, consiglio il libro di Frank Arjava Petter, “Il manuale illustrato del Reiki. Il metodo di cura originale del dott. Usui” che puoi ordinare su:
Amazon: “Il manuale illustrato del Reiki
Il Giardino dei Libri: “Il manuale illustrato del Reiki
Macrolibrarsi: “Il manuale illustrato del Reiki
E’ un libro completo, di cui puoi seguire le indicazioni qualsiasi sia il tuo livello di Reiki.

2 Replies to “2 consigli per migliorare le tue relazioni con il reiki”

  1. È tutto vero, da quando pratico reiki i risultati si vedono da subito. Anche a distanza è favoloso. Sono grata a chi mi ha fatto conoscere il reiki per la prima volta e sono grata ai miei maestri di reiki da cui ho ricevuto i livelli . Grazie grazie grazie

    1. Ciao Anna, hai ragione: i risultati si vedono, sia quando si fa il trattamento a contatto, sia a distanza. Grazie per la tua condivisione. Un abbraccio. Nathalie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *