Nathalie Aurouze
crescita personale e benessere olistico

5 principi del reiki

I 5 principi del Reiki

La parola “principio”

Prima di tutto, vorrei definire con te la parola “principio”, anche perché ha moltissimi significati che forse conoscerai anche tu.

Nel dizionario Treccani, ho trovato, tra le altre, tre seguenti definizioni che potrebbero applicarsi ai 5 Principi del Reiki; vediamole insieme per capire meglio i 5 principi prima di leggerli.

Definizioni

Principio come Base

 “Le basi, i presupposti e anche le nozioni generali su cui è costruito un sistema, una disciplina e similari.”

Principio come Concetto

Concetto, affermazione, enunciato che forma uno dei fondamenti di una dottrina, di una scienza o di una disciplina, di un particolare sistema, o che, più semplicemente, sta alla base di un ragionamento, di una convinzione.”

Principio come Inizio

L’atto e il fatto di cominciare, dare inizio, avviare, intraprendere.”

Approfondendo queste tre definizioni, credo che si possa affermare che i 5 Principi Reiki siano il cuore del Reiki, la “base” su cui costruire la propria pratica del Reiki.

Inoltre, i 5 principi sono stati redatti per esprimere un “concetto” proprio del Reiki. Se ai tempi di Mikao Usui, il Reiki esisteva già, poco dopo che ebbe ricevuto i simboli a Mount Kurama egli decise di dare queste regole alla sua tecnica di guarigione per l’anima per dare “inizio” a un nuovo modo di fare ed essere e poter insegnare il concetto del dono che aveva tra le mani.

Nel Buddismo

Secondo Mikao Usui, la dedizione che mettiamo nel seguire e vivere i 5 principi del Reiki è essenziale.

Per lui, il vero intento dei principi era quello di portare illuminazione alla persona, seguendo un percorso spirituale e, di conseguenza:
– vivendo una vita pacifica,
– agendo con gentilezza verso tutti,
– cercando di calmare la tua mente e nella tua vita.

I principi incarnano quindi uno stile di vita compassionevole, come due dei quattro principi buddisti: Karuna e Metta.

Karuna

Il termine Karuna significa “Compassione verso tutti gli esseri” e questo sentimento fu insegnato dal Budda come caratteristica fondamentale per comprendere cosa sia l’Amore Incondizionato.

In altri termini, l’Amore Incondizionato è quell’energia che, per i buddisti, permette di trasformare la sofferenza in te stessa e nelle altre persone.

Metta

Nel discorso chiamato Metta Sutra, il Budda parlò dell’Amorevole Gentilezza verso tutti. La Gentilezza è anche una delle virtù da sviluppare grazie all’aiuto degli Angeli e della meditazione, ed è una caratteristica fondamentale nella pratica spirituale del Buddismo.

I 5 principi del Reiki

Vediamo ora insieme i 5 Principi del Reiki, i quali riflettono le virtù sopranominate: compassione e gentilezza in primis.

I 5 principi del Reiki come mi vennero insegnati 25 anni fa

Nel 1997 quando seguii il 1° livello di Reiki Usui, mi vennero insegnati i seguiti principi:

Solo per oggi, non arrabbiarti.
Solo per oggi, non preoccuparti.
Solo per oggi, sii grato.
Solo per oggi, lavora diligentemente.
Solo per oggi, sii gentile con gli altri
.

Il Master Reiki spiegò brevemente come interpretarli, disse di impararli a memoria e applicarli nella nostra vita. Francamente, trovai che fosse alquanto difficile, in primo luogo perché ero all’inizio del mio percorso di crescita personale e spirituale e, in secondo luogo, perché le informazioni erano state date troppo velocemente per poter ricordarle facilmente.

Inoltre, devo confessare che mi disturbavano un po’ i primi due principi che sono formulati come i Comandamenti di Mosè, cioè portano un divieto: “NON arrabbiarti” e “NON preoccuparti”. Anche perché avrei volentieri preferito trovare una frase (soluzione) che mi aiutasse a superare la rabbia e gestire la preoccupazione.

Però, con il passare del tempo, capii che l’auto-trattamento quotidiano di Reiki mi aiutava; era la mia soluzione per questi due quesiti, anche perché riuscivo sempre più a perdonare me stesse e gli altri.

I 5 principi come scelti da Mikao Usui per il Reiki

Poi, nel 1999 quando abitavo in Giappone, ebbi la possibilità di parlare con delle persone buddiste e chiarire i 5 Principi riuscendo a capirli secondo la loro cultura.

L’imperatore Meiji

Grazie a queste conversazioni, risultò che quelli che i 5 principi del Reiki furono in realtà scritti dall’imperatore Meiji (1868-1912). Quindi ne dedussi che Mikao Usui li adottò volentieri perché rispecchiavano del tutto il suo sentire. In ogni modo, credo che fosse abbastanza normale per una persona della sua epoca: i giapponesi amano e rispettano profondamente la loro famiglia imperiale.  

Il libretto di Mikao Usui

Pochi conoscono l’influenza dell’Imperatore Meiji sul suo popolo. “Meiji” significa “governo illuminato”, in quanto questo imperatore aiutò il Paese ad aprirsi, modernizzarsi e industrializzarsi. E ancora meno persone sanno che era solito comporre delle brevi poesie, chiamate “haiku”, che Usui trasmetteva ai suoi alluni dando loro il suo Libretto di Reiki, il famoso “hikkei”. Puoi scaricare gratuitamente la mia traduzione dello Hikkei e in fondo puoi leggere alcune delle poesie dell’Imperatore.

In questo modo, Mikao Usui trovò le basi, il concetto per “il metodo segreto per invitare la fortuna, la meravigliosa medicina per tutte le malattie”, come chiamò la sua tecnica energetica, e diede l’inizio alla diffusione senza precedenti di questo sistema.

Questi sono i precetti in italiano e puoi leggerli in giapponese nell’immagine dell’articolo.

Il metodo segreto per invitare la fortuna,
la medicina spirituale per molte malattie

Solo per oggi
1) Non ti arrabbiare
2) Non ti preoccupare
3) Sii grato
4) Lavora duramente
5) Sii gentile con gli altri

Al mattino e alla sera, siedi in gasshō ripetendo queste parole a voce alta e nel tuo cuore,
Per migliorare la salute del corpo e dello spirito
.

Il metodo di guarigione spirituale di Usui.
Il fondatore, Mikao Usui.

Come avrai notato anche tu, anche in questo caso i primi due principi davano un divieto di fare qualcosa, ma nella lingua giapponese si sente meno e nel suo libretto Hikkei, Usui spiegava l’intento dei 5 principi e la filosofia del Reiki Usui.

Conclusione

Avrei ancora molte cose da dire sui 5 principi del Reiki, ma mi dilungherò in dettaglio in un altro articolo.

Per il momento, spero di averti aiutato a riflettere sull’aspetto spirituale del Reiki che si è un po’ perso in Europa. In effetti, quando imparai Reiki, mi parlarono quasi esclusivamente dei possibili effetti a livello fisico, mentre credo che conoscendo meglio la storia di Mikao Usui, si percepisca veramente la fonte buddista e spirituale alla quale attinse per creare il suo Usui Reiki Ryoho.

A presto,
Nathalie

Se questo articolo ti è piaciuto,
condividilo cliccando sui bottoni qui sotto!
Grazie!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.