chakra della terra

I chakra della Terra

Se hai familiarità con i chakra, sai quanto siano importanti per la nostra energia e il nostro equilibrio generale, e sai anche che ogni essere animato e inanimato ha dei chakra. E, proprio come noi esseri umani abbiamo i chakra, così fa anche la Terra, per cui, oggi vorrei parlarti dei chakra della Terra.

Generalità

Saprai già che tutto ciò che esiste è energia e l’energia vive in noi grazie ai chakra. Il sistema energetico della Terra offre delle similarità con il sistema energetico degli esseri viventi, Infatti, nel nostro corpo scorrono delle “linee di energia”, i meridiani, e allo stesso modo, ci sono linee energetiche che scorrono sulla Terra: le ley lines, la griglia magnetica, la griglia di Gaia, la griglia cristallina, ecc. che sono linee e centri complessi e si posso sovrapporre e creare dei nodi.

Questi nodi possono essere i chakra della Terra, luoghi energetici in cui le Civiltà Antiche hanno prosperato a lungo. Possiamo fare il parallelo con i chakra umani situati nel corpo fisico e lungo la colonna vertebrale o anche i chakra cosiddetti minori che sono i punti di agopuntura.

I 7 chakra principali di nostra Madre Terra sono conosciuti da molto tempo, tutte le Antiche Civiltà ne erano al corrente. Di seguito, puoi scoprire questi luoghi energetici, i loro nomi, dove si trovano, a quale chakra umano corrispondono e come si presentano. Si, perché li puoi vedere con i tuoi occhi se andrai nel luogo nominato!

Ho anche inserito un link per poterli visitare e meglio comprendere le energie dei 7 chakra della Terra. Troverai facilmente moltissime alter informazioni sui questi luoghi magici.

I 7 chakra della Terra

Monte Shasta, primo chakra

Il primo chakra della Terra si trova sul Monte Shasta, in California.

Questa montagna è uno stratovulcano dalla forma conica e costituito dalla sovrapposizione di vari strati di lava solidificata. Viene considerato il chakra di base di nostra Madre Terra. Si dice che tutta l’energia – il chi (in Cinese) o il ki (in Giapponese) – sia raccolta in quel punto prima di diventare vita.

Esattamente come la nostra energia Kundalini sale dal nostro primo chakra fino ai chakra superiori, allo stesso modo, tutta l’energia “chi” della Terra esce in quel logo sotto forma di geyser.

Lago Titicaca, secondo chakra

Il secondo chakra della Terra si trova Lago Titicaca, al confine tra Perù e Bolivia. Situato nelle Ande, è grande e profondo e, in volume d’acqua, è il più grande lago del Sud America.

Molti miti sudamericani delle diverse grandi Civiltà Antiche che hanno vissuto in questa regione raccontano del serpente piumato che rappresenta proprio la kundalini che risale al chakra sacrale, per questa ragione il lago Titicaca corrisponde al chakra sessuale di nostra Madre Terra.

In questo luogo si formano numerosissimi nodi, incroci tra le linee della Terra che ho nominati nel primo paragrafo. Per Gaia, lì inizia la nostra energia primaria, perché l’energia degli esseri umani dipende dall’energia della Terra e vice versa. Si dice spesso che è attraverso questo chakra, la Madre Terra vince l’entropia, ossia la cessazione di ogni ulteriore evoluzione spontanea del sistema Terra e, dunque, della vita sulla Terra.

Uluru, terzo chakra

Il terzo chakra di nostra Madre Terra si trova in Australia, a Uluru, un luogo sacro per gli aborigeni, che nel 1985 venne formalmente riconsegnato dal Governo australiano agli indigeni del luogo. Forse conosci questo luogo con il nome di Ayers Rock, ma in realtà è un nome dato dagli Occidentali quando arrivarono in Australia nel 1872 e Uluru fu scoperto dall’esploratore britannico, Ernest Giles.

Qui si trova terzo chakra della Terra, il suo plesso solare. Generalmente questo chakra ci aiuta nella gestione delle emozioni e delle situazioni e, per quanto riguarda il nostro pianeta, gli aborigeni hanno una leggenda che narra che questo luogo è come la corda ombelicale del pianeta.

Glastonbury, quarto chakra

Questo chakra della Terra si trova più vicino a noi, in Inghilterra, a Glastonbury, nella contea del Somerset.

Devi sapere che Glastonbury non è solo famosa soltanto per i concerti che vi si tengono, ma corrisponde anche al chakra del cuore di Madre Terra ed è uno dei luoghi più sacri del Pianeta e uno dei luoghi abitati più antichi sul Pianeta.

Ai piedi del Tor di Glastonbury si trova il Chalice Well che, per oltre duemila anni è stato un luogo di pellegrinaggio dove le persone si sono riunite per bere le acque sacre della sorgente e trovare pace, guarigione e ispirazione.

La grande piramide di Giza, quinto chakra

Il quinto chakra della Terra è la grande piramide nella pianura di Giza, nel nord dell’Egitto. Altri dicono che sia collegato al Monte Sinai e al Monte degli Ulivi in Medio Oriente.

Il chakra della gola rappresenta la nostra possibilità di espressione di noi stessi, per cui il quinto chakra della Terra è il luogo in cui Gaia può esprimersi. Infatti, le Civiltà Antiche dell’Egitto e del Medio Oriente hanno sofferto per migliaia di anni e stanno ancora soffrendo a causa di discordie varie su chi ha ragione su molti argomenti. Questo chakra ci chiede di seguire la Divina Luce Bianca dell’Universo per imparare sul modo di parlare, relazionarci ed utilizzare le energie in modo positivo e armonico per tutti.

Contea del Wiltshire, sesto chakra

Questo chakra è mobile, non ha un punto preciso di esistenza e continua a cambiare mentre la Terra ruota. Infatti, ogni volta che il magnetismo della terra cambia o che entriamo in una nuova Era, la posizione del sesto chakra della Terra cambia. Attualmente si trova in Inghilterra, nel luogo in cui si svolge la maggior parte dell’attività dei cerchi nel grano: la contea del Wiltshire.

Il chakra Ajna apre i portali spirituali e ci permette di collegarci alla nostra intuizione, ai Maestri Ascesi, alle nostre Guide, ecc. Di conseguenza, questo chakra della Terra consente alle energie divine ed extra-dimensionali di arrivare fino alla Terra.

Potresti anche non credere a queste storie che sembrano storie di fantascienza, ma qualunque sia la loro origine, l’esperienza di trovarsi in un cerchio nel grano può sopraffare a livello emozionale e spirituale anche un non appassionato.

Monte Kailash, settimo chakra

Il settimo chakra della terra è il Monte Kailash, situato nell’Himalaya, in Tibet. Il nome “Kailash” significa in Tibetano “Gioiello Prezioso di Neve”.

Per secoli, questo bellissimo territorio è stato uno dei luoghi più sacri per le  persone che ci vivono e vi svolgono un ruolo veramente importante nel mantenere intatta l’energia collettiva dell’umanità. In effetti, è una montagna sacra per quattro religioni: Induismo, Buddismo, Jainismo and Bönismo (una pre-religione buddista del Tibet).

Questo posto mostra il vero scopo della Terra e afferma quanto sia importante per le persone spirituali e gli operatori di luce continuare i propri rituali di connessione con l’energia divina, tramite le tecniche che preferiscono: meditazione, Reiki, canti, preghiere, ritiri spirituali, ecc. In caso contrario, gli umani continuerebbero a vivere negativamente nella discordia.

Come connetterti ai chakra della Terra

Ora che conosci i 7 chakra principali della Terra, comprendi come possa essere interessante ed importante connetterti con essi e con le relative energie divine che emettono, non solo per il bene della Terra, ma dell’umanità tutta.

Sarai d’accordo con me che potrebbe essere complicato visitare tutti questi luoghi e avere la fortuna di meditare proprio lì, ma è sempre possibile dare guarigione a distanza:
utilizzando il Reiki o un’altra tecnica energetica;
scegliendo dei cristalli per i chakra corrispondenti, tenendoli in mani e connettendoci al chakra al quale vorremmo dare energia per circa 15/20 minuti;
– o anche collegarti ai Registri Akashici di quei luoghi e ricevere informazioni importanti sulla loro energia spirituale.

Potrai trovare molte altre informazioni in merito ai chakra della Terra, identiche alle mie o diverse, oppure contradittorie. L’importante è sapere che la Terra è un essere vivente, la cui coscienza è Gaia, e che è possibile percepire la sua energia e quella dei suoi chakra.

Collegandoti ai chakra della Terra, non solo potrai migliorare le tue capacità nel dare energia, ma potrai anche migliorare il tuo radicamento, aiutare la nostra Madre Terra e vivere in un modo migliore con vibrazioni più elevate, con maggiore pace, armonia e amore.

A presto.
Nathalie

Lascia qui il tuo commento o la tua domanda